Ti trovi in:

1. Anagrafe

dichiarazione di cambio di abitazione e/o di residenza, compilando e sottoscrivendo apposito modulo. Le dichiarazioni anagrafiche di cui sopra possono essere presentate con le seguenti modalità:

  • 1. allo sportello comunale;
  • 2. per raccomandata
  • 3. per fax al n. 0461/554114;
  • 4. per via telematica al seguente indirizzo e-mail: comune@comune.baselgadipine.tn.it alle condizioni indicate in calce al modulo stesso;

- comunicazione delle variazioni di cui sopra alla Motorizzazione Civile di Roma per gli aggiornamenti sulla patente e sulla carta di circolazione, previa esibizione dei documenti stessi; 

rilascio certificazioni anagrafiche;  

dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà.

A seguito dell’entrata in vigore della Legge 183/2011, dal 1° gennaio 2012 agli uffici pubblici  è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni. In luogo dei certificati può essere presentata la dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell'art. 46 del DPR 28 DICEMBRE 2000, n. 445 (modulistica presente sul sito internet www.comuni.it – servizi per il cittadino – autocertificazione – moduli di autocertificazione).

operazioni preliminari per il rilascio del passaporto, ovvero fissare l’appuntamento presso la Questura di Trento per il deposito delle impronte digitali e contemporanea compilazione della domanda per il rilascio del passaporto allegando la seguente documentazione:

  • un contrassegno telematico da Euro 73,50 acquistabile nelle rivendite di valori bollati;
  • ricevuta versamento su Conto Corrente Postale n. 67422808 intestato al Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro, con causale "Importo per rilascio del passaporto elettronico"  € 42,50 - formato unificato a 48 pagine;
  • N. 2 fotografie di data recente (non oltre 6 mesi) di cui 1 autenticata dal Comune;
  • carta d’identità in visione del richiedente e del coniuge;
  • passaporto scaduto;
  • per i genitori con figli minori atto di assenso dell’altro genitore, inserito nel modulo di domanda, oppure autorizzazione del giudice tutelare.

A partire dal 26 giugno 2012, i minori che viaggiano devono avere ciascuno il proprio documento di viaggio individuale e non possono pertanto essere iscritti sul passaporto dei genitori.

Dal 24 GIUGNO 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da Euro 40,29. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da Euro 40,29.

E' attivo il servizio "Passaporto a domicilio" con il quale i cittadini potranno ottenere la spedizione del proprio passaporto, emesso dalla Questura, direttamente al proprio domicilio. Il costo del servizio è di Euro 8,20 e dovrà essere corrisposto in contrassegno all'atto della consegna del passaporto all'indirizzo indicato o, in caso di mancata consegna, presso l'ufficio postale indicato sull'avviso di giacenza

rilascio carte d'identità.

2. Stato civile

Tenuta registri di stato civile (nascita, matrimonio, cittadinanza e morte);
La dichiarazione di nascita può essere resa da uno dei genitori, da un loro procuratore speciale, dal medico, dall’ostetrica o da altra persona che abbia assistito al parto, entro 10 giorni dalla nascita se effettuata nel Comune dove si è verificato l’evento, oppure entro 3 giorni presso la Direzione Sanitaria dell’ospedale o della casa di cura in cui è avvenuta ovvero, su richiesta dei genitori, presso il Comune di residenza della madre o, in caso di accordo tra i genitori, presso il Comune di residenza del padre. Tale dichiarazione, se riguarda un bambino nato morto ovvero morto prima che sia stata resa la dichiarazione stessa, deve essere resa esclusivamente all’ufficiale dello stato civile del Comune dove è avvenuta la nascita.

Matrimonio: Dal 20 settembre 1975 per tutti coloro che si sono sposati o che si sposeranno si applica automaticamente il regime patrimoniale della comunione dei beni.
Gli sposi che intendono scegliere il regime della separazione dei beni nei loro rapporti patrimoniali devono dichiararlo all'Ufficiale dello Stato Civile o al Parroco all'atto della celebrazione del matrimonio. 
In ogni caso tale regime può essere modificato in ogni tempo con Convenzione stipulata per atto pubblico notarile. Tali convenzioni non hanno valore per terzi se non annotate a margine dell’atto di matrimonio.

La denuncia di morte deve essere fatta all'Ufficio dello Stato Civile del Comune dove si è verificato l'evento, entro 24 ore dal decesso. Se il decesso è avvenuto in abitazione privata, la denuncia deve essere fatta da un congiunto, da un convivente, da un loro delegato o da persona informata del decesso, presentando il certificato di constatazione di morte ed il certificato necroscopico rilasciato tra le 15 e le 30 ore dall’A.S.L. di competenza. Se il decesso è avvenuto in Ospedale, Collegio, Istituto o Stabilimento, il Direttore o chi ne è delegato trasmette l'avviso di morte all'Ufficiale dello Stato Civile. 

Seppellimento: Il permesso di seppellimento viene rilasciato dall'Ufficiale dello Stato Civile subito dopo la formazione dell'atto di morte.
Cremazione: per ottenere il Decreto di cremazione è necessario produrre dichiarazione sostitutiva di Notorietà da cui risulti la volontà espressa dai parenti di dar corso alla cremazione della salma oppure la Dichiarazione della Società di cremazione comprovante che l'interessato era membro di detta Associazione ed in regola con i pagamenti oppure copia del Testamento da cui risulti la volontà espressa in tal senso dal defunto; certificato Medico dal quale risulta escluso il sospetto di morte dovuta a reato.
Dispersione delle ceneri

Rilascio certificati, estratti e copie integrali degli atti di stato civile a partire dal 01 gennaio 1924 (prima di tale data i registri venivano tenuti dai Parroci).
Agli enti pubblici , ai gestori di pubblici servizi ed ai privati che vi consentono, in luogo dei certificati di nascita, matrimonio e di morte può essere presentata la dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell'art. 46 del DPR 28 DICEMBRE 2000, n.445. (modulistica presente sul sito internet www.comuni.it – servizi per il cittadino – autocertificazione – moduli di autocertificazione).

- Richiesta di pubblicazione di matrimonio: su indicazione dei dati da parte degli interessati, l’Ufficiale dello Stato civile provvede direttamente all’acquisizione dei documenti necessari per la pubblicazione di matrimonio. I nubendi stranieri devono produrre il nulla osta di cui all’art. 116 del Codice Civile rilasciato dalle competenti Autorità Consolari.

3. Elettorale

- Aggiornamento liste elettorali;

- Iscrizione/cancellazioni e cambio di sezione elettorale;

- Preparazione e organizzazione delle consultazioni elettorali e referendarie;

- Tenuta dei vari albi prescritti dalla legge (albo Giudici Popolari, Albi dei Presidenti e degli Scrutatori di Seggio) con la possibilità della compilazione della domanda per l'inserimento negli stessi utilizzando la modulistica disponibile presso l'ufficio;

- Rilascio tessere elettorali.

Altre informazioni

da Lun a Ven: 9.00 - 12.00

Giov: 16.00 - 19.00

Sezione dedicata alla modulistica relativa all'Ufficio anagrafe, demografico, elettorale.

Sezione dedicata ai Regolamenti relativi all'Ufficio anagrafe, demografico, elettorale.

Rilascio Carta d'identità

La carta d’identità può essere rilasciata a qualsiasi età.

Validità:

  • 3 anni, per i minori di anni 3;
  • 5 anni, nella fascia di eta’ 3-18 anni;
  • 10 anni, per i maggiorenni
  • e comunque fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto i 12 anni di età.

Per i viaggi all’estero, fino ai 14 anni il minore deve essere accompagnato. Su richiesta dei genitori sull’ultima facciata del documento potranno essere indicati i nomi dei genitori o, in alternativa allegare alla carta d’identità:

- un certificato di nascita del minore completo di generalità, se viaggia con i genitori;

- una dichiarazione di assenso dei genitori, convalidata dalla questura dove vengono indicati i nomi delle persone a cui il minore viene affidato, se viaggia con persone diverse dai genitori;

Le nuove disposizioni si applicano anche alle carte  di identità non valide per l’espatrio rilasciate a cittadini  stranieri.